Riso di pesce alla senegalese

Primi piatti

Il riso di pesce alla senegalese è il piatto nazionale del Senegal. Vediamo come si fa!

Riso di pesce alla senegalese – Ricetta

Il riso di pesce alla senegalese è una ricetta saporita e nutriente che è il piatto preferito di molti senegalesi e non.

In questo post trovi la ricetta della versione “colorata” del riso di pesce alla senegalese, ma c’è anche la versione in bianco, senza il pomodoro.

Leggi anche: Pane fatto in casa

Ingredienti per 6 persone:

un pesce abbastanza grosso (dentice,cernia,nasello…)
Olio per cucinare circa 100ml
1 kilo di riso fino spezzato 2 volte (nei negozi etnici) o il riso basmati o altro riso fino
2 carote grosse
2 peperoni uno rosso e uno verde
Una grossa cipolla
Aglio 2 o 3 spicchi
Un cavolo cappuccio
Un peperoncino fresco piccante (per chi ama il piccante)
Un bel ciuffetto di prezzemolo
Una melanzana
700 g di assata di pomodoro
Un tubetto di pomodoro concentrato
Dado vegetale homemade
Acqua q.b.

Preparazione:

Pulire il pesce, tagliarlo in due pezzetti e mettere da parte;
Tritare 2 pizzichi d’aglio con il prezzemolo già lavato e il peperoncino fresco con un po di sale;
Farcire il pesce con questo trito;
Prendere un po della cipolla e tagliarla a pezzettini fini;
Mettere la pentola sul fuoco con l’olio e far soffriggere la cipolla prelevata finche comincia a dorare, versare la passata di pomodoro e metà tubetto di pomodoro concentrato e girare col mestolo finché l’olio comincia a venire sopra il pomodoro e allora mettere i due pezzettini di pesce dentro la pentola, girare due minuti e versare l’acqua fino a metà pentola.
Aspettare che inizi a bollire e mettere carote, cavolo (un quarto), la melanzana tagliata in due e metà peperone di ogni colore.
Abbassare il fuoco e coprire a metà la pentola (sennò il bel colore del pomodoro va a farsi friggere e diventa pallido).

Mentre la pentola bolle dolcemente, tritare il resto di cipolla con un quarto di peperone verde e un cucchiaio grosso di dado. A questo punto puoi tirare fuori peperone e melanzane perchè cuociono più velocemente degli altri ingredienti e mettere il trito di cipolla dado e peperone dentro pentola.

Lavare il riso, metterelo dentro la scolapasta e fare un buco nel mezzo per fare passare il vapore così in 10 mn il riso diventa leggermente morbido anche se non completamente cotto. Lo scolapasta deve aderire bene alla pentola e si mette il coperchio sopra in modo che cuocia a vapore.
Si prelevano tutte le verdure dalla pentola , si regola di sale (sempre uno o due pizzichi di più perché il riso prende la sua parte) e si versa il riso dentro la pentola stando attenti a girarlo bene bene affinché si impregni bene dal brodo nella pentola.

Questa operazione va fatta abbassando il fuoco al minimo, mescolare un po’ in modo che il riso non si attacchi al fondo e dopo una ventina di minuti sarà pronto: il riso fino fa presto a cuocere!
Quando é pronto servire mettendo i pezzi di pesce nel mezzo con la verdura intorno e mettere il sugo sopra il riso.

Volendo, insieme al piatto, si possono gustare dei sottaceti di verdure piccanti.
A tavola!!!

[Ricetta e foto di Um Doudou]

Leggi anche: Kaak algerino

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Primi piatti
2
Zuppa inglese porro e patate

La zuppa inglese porro e patate è un piatto caldo ideale per la stagione fredda e per quei posti del mondo in cui fa più freddo. Vediamo come farla!

Primi piatti
4
Shorba di Algeri all’italiana

La shorba di Algeri all’italiana è la mia personale interpretazione della shorba di Algeri molto verdurosa, che può essere facilmente trasformata in una shorba vegetariana.

Primi piatti
4
Shorba Frik: ricetta tipica di Ramadan

La “shorba” (o chorba) è la tipica zuppa, che non può mai mancare per la rottura del digiuno di Ramadan. La shorba, diffusa in tutto il maghrib (e non solo), viene declinata in moltissime varianti. La variante più conosciuta e più usata soprattutto nel nord Africa è la shorba frik …